Programma 2018

Chiavi di lettura dei percorsi di informazione e formazione di ACCADUEO sono l’innovazione, la digitalizzazione, la manutenzione e gestione delle reti, le best practice dell’industria e delle utilities. Approfondisci »

 

Scopri il ricco programma di appuntamenti di ACCADUEO 2018: convegni, conferenze, incontri e presentazioni


  • 17 OTT
  • 18 OTT
  • 19 OTT
  • TUTTI
  • Reset filtri

17/10/2018

09:30 - 12:30

Diamo Valore all’Acqua: L’innovazione nella manutenzione e gestione delle reti

I problemi – legati ad eventi naturali e non – che incidono sul funzionamento delle reti gas e sui servizi idrici sono notizie che ci accompagnano anche giornalmente, ma molto raramente sono segnalati i successi, gli investimenti in innovazione ed i risultati brillanti di alcune scelte tecnologiche nella progettazione, costruzione, manutenzione e gestioni delle reti.

ACCADUEO offre lo spazio di confronto a istituzioni, enti regolatori, aziende e utilities per evidenziare le carenze del sistema, trovare le basi per sviluppare nuove risorse e fornire un servizio di alta qualità. Ma soprattutto evidenziare le azioni, le strategie e le tecnologie sperimentate nel rinnovamento delle infrastrutture, nello sviluppo delle risorse idriche e nella protezione ambientale, attraverso una proposizione di casi nazionali ed internazionali. E di eccellenze delle tecnologie esposte.

Chiavi di lettura dei percorsi di informazione e formazione di H2O saranno l’innovazione, la digitalizzazione, la manutenzione e gestione delle reti, le best practice dell’industria e delle utilities. 

L’evento che apre la mostra internazionale ACCADUEO vede le principali Istituzioni nazionali e regionali a confrontarsi sul tema di come l’innovazione sia un elemento importante di crescita della qualità gestionale e del servizio. Innovazione mai disgiunta da uno sviluppo regolatorio , un rinnovamento tecnologico e una crescita culturale.

Il convegno ha ottenuto il riconoscimento di 3 Crediti Formativi Professionali da parte del Consiglio Nazionale degli Ingegneri.

SALA H2O International - Pad. 18 ACCADUEO | ENERGIA MEDIA

VEDI DETTAGLIO

17/10/2018

09:30 - 12:30

Visione degli YWP della Roadmap per l’innovazione e l’ICT nel settore idrico

Workshop pre-conferenza per gli Young Water Professional (YWP)

Questo workshop per i Giovani Professionisti dell'Acqua (YWP) mira a identificare soluzioni e strategie intelligenti per l'acqua nelle Smart Cities. I risultati attesi del workshop saranno la condivisione delle prospettive degli YWP sul tema di sviluppare la "visione YWP" della road map per l'innovazione e l’ICT nel settore idrico, l'integrazione delle idee degli YWP nella road map esistente e il sostegno al dialogo tra i giovani e gli esperti senior. I risultati del workshop saranno presentati in un documento nella sessione dedicata alle tecnologie emergenti e alle conclusioni della conferenza nel pomeriggio di Venerdì.

SALA CH4 - Pad. 18 ACCADUEO | AIAT | IWA

17/10/2018

09:30 - 12:30

SMART METERING e SMART CITY by DIEHL Metering

  • La telettura applicata ai contatori acqua nelle Smart City di oggi e di domani
  • Le tecnologie di comunicazione a confronto: OMS - Sigfox - LoRaWan - G4 - NB IoT - Mioty
  • Infrastrutture per sistemi mobile Walk-by /Drive-By e fissi Fixed Network
  • I quesiti dei Gestori del Servizio Idrico Integrato trovano le risposte nei dati dei contatori, Quali, Quanti, Quando per analisi perdite, not revenue water, risparmio e ottimizzazione gestionale.

SALA Innovazione - Pad. 18 DIEHL METERING | GMA CONTROLS SRL

17/10/2018

09:30 - 12:30

Innovazione nell’uso dell’acqua in agricoltura: digitalizzazione e non solo

L’evento illustrerà alcuni percorsi di innovazione nell’uso dell’acqua in agricoltura con un’attenzione particolare alla digitalizzazione. I temi considerati riguarderanno tra l’altro l’irrigazione di precisione, l’uso di droni e la digitalizzazione della gestione collettiva della domanda a fronte della crescente variabilità climatica. Le tematiche verranno discusse presentando attività di ricerca in corso presso il Dipartimento di Scienze e Tecnologie Agro-Alimentari (DISTAL dell’università di Bologna, con l’intervento di docenti UNIBO e degli enti e imprese con i quali questi collaborano (Consorzi di Bonifica, etc.)

SALA Manutenzione e gestione reti - Pad. 18 UNIBO AGRICULTURA

VEDI DETTAGLIO

17/10/2018

09:30 - 12:30

Acqua 4.0 (Digital Water): l’evoluzione del telecontrollo per l’efficienza del ciclo idrico integrato

“Digitalizzazione” è un driver degli investimenti per i piani Industria4.0 ma anche per Utility4.0.

Nel mondo degli acquedotti si parla anche di Acqua4.0 (o Digital Water), per indicare come la digitalizzazione possa dare il suo importante contributo nella gestione del ciclo integrato dell’acqua.

Da diversi decenni i sistemi hanno preso sempre più importanza per la conduzione ottimale degli acquedotti e delle acque reflue.

Oggi, con l’avvento di estesa connettività, di dispositivi mobili e indossabili, della Realtà Aumentata, dell’Industrial internet, dell’ IIoT, del BigData e degli Analytics, assistiamo ad una sempre maggiore convergenza tra sistemi per la conduzione degli impianti con sistemi gestionali, di reportistica e di supporto alle decisioni per chi deve condurre le Utility.

In questo workshop, vedremo come alcune metodologie, tecnologie e tool oggi disponibili ed utilizzati sul campo possano dare risultati e benefici apprezzabili, con un positivo ritorno dell’investimento, innovando e rispettando l’uomo e l’ambiente, comprimendo i costi di energia, contribuendo a limitare consumi e riducendo perdite.
Aziende utilizzatrici e fornitori di tecnologie presentano casi pratici e si confrontano, mettendo a disposizione dei partecipanti al workshop le loro esperienze, pronti ad un colloquio e scambio di opinioni.

SALA Digital - Pad. 18 A.T.I. | AIIC | AIS/ISA | SERVITECNO

VEDI DETTAGLIO

17/10/2018

09:30 - 12:30

GEH Workshop: Campi di applicazione e esempi di utilizzo di Idrossido Ferrico Granulare nel trattamento delle acque

GEH è un assorbente ad alte prestazioni, a base di idrossido di ferro, utilizzato per la rimozione dell'arsenico nel trattamento dell'acqua potabile e in vari altri campi di applicazione. Verrà data una panoramica dei prodotti e delle loro proprietà, seguita da una discussione sugli esempi di applicazione.

SALA H2O International LAB - Pad. 18 GEH

VEDI DETTAGLIO

17/10/2018

09:30 - 13:00

Corso di Formazione: Gestione delle acque meteoriche e invarianza idraulica

I cambiamenti climatici stanno mettendo sempre più in crisi i sistemi di drenaggio urbano delle nostre città. La mitigazione del rischio idraulico passa inevitabilmente attraverso un nuovo concetto di idraulica urbana sostenibile e è stato ora recepito in alcune normative anche come criteri di invarianza idraulica. 

Il convegno ha ottenuto il riconoscimento di 3 Crediti Formativi Professionali da parte del Consiglio Nazionale degli Ingegneri.

Scheda di iscrizione

SALA Fast Academy / Xylem - Gallery 21/22 CSDU | FAST | XYLEM WATER SOLUTIONS ITALIA

VEDI DETTAGLIO

17/10/2018

10:00 - 11:00

Il sistema di gestione della qualità tecnica

Ore 10.00
Giuseppe Sbarbaro – Utiliteam
Paolo Pagani – Utiliteam

La RQTI impone da un lato di definire una strategia ed un piano di interventi per la qualità tecnica e dall’altro di dotarsi di un sistema di gestione dei dati di qualità tecnica per rispondere agli obblighi di registrazione e tenere sotto controllo i macro indicatori.

Questo significa che i Gestori:

- da un lato devono definire piani di intervento equilibrati, che riescano a conciliare fabbisogno finanziario, ricadute tariffarie ed efficacia rispetto agli obiettivi di qualità tecnica,

- dall’altro lato devono dotarsi di procedure e strumenti per garantire che i dati di qualità tecnica siano oggetto di flussi informativi controllati e certi.

Quest’ultimo aspetto impone l’adozione di sistemi informativi appositamente progettati per corrispondere ai requisiti normativi sia nella fase di supporto dei processi che per la gestione dei registri obbligatori.

Ore 10.30
Franco Adami Carbonara - Terranova
Carlo Vitali – Terranova

Lo Strumento: RETIACQUA

La RQTI richiede la registrazione di una grande quantità di dati per la valorizzazione dei tanti indicatori di qualità. RETIACQUA non si limita a fare da collettore di dati e aggregatore di informazioni come un Data Warehouse classico, ma offre processi integrati per gestire tutta la filiera della produzione del dato per la maggior parte dei processi gestionali. In alcuni casi RETIACQUA si integra con software specifici, come nel caso delle analisi chimiche per la qualità dell’acqua.  Questo consente di monitorare e di navigare i dati prodotti fino all’origine di questi avendo sotto controllo l’intero processo che ha generato il dato. RETIACQUA adotta il modello dell’integrazione dell’intero processo di gestione che nasce dalla consolidata esperienza di Terranova nelle commodity energetiche, dove lo stesso modello si è rilevato quello migliore visto il successo accordato dal mercato. RETIACQUA offre una soluzione che integra tutti i processi gestionali del gestore e anche la qualità tecnica è integrata in questo scenario consente di incrociare i dati della qualità tecnica con gli altri dati delle singole utenze.     

SALA Tecnologie innovative e casi studio - Pad. 18 TERRANOVA | UTILITEAM

17/10/2018

10:00 - 11:00

Tecnologia IoT a supporto del Servizio Idrico Integrato

Fast SpA si distingue da sempre per la capacità di applicare le più avanzate tecnologie ai propri prodotti dettando il ritmo dell’innovazione.

L’azienda, che dispone di un vasto catalogo di soluzioni hardware e software, ha saputo cogliere le nuove opportunità rese disponibili dall’Internet of Things, e, grazie ad una intelligente integrazione, oggi è in grado di presentare un’interessante proposta IoT Ready proiettata nel futuro.

I temi trattati sono:

- Monitoraggio delle pressioni e portate di rete

- AMR

- Regolazione avanzata della pressione

- Gestione della rete distrettualizzata

Il connubio tra soluzioni consolidate e tecnologia IoT crea reti di sensori e dispositivi con intelligenza distribuita sorrette dalla potenza e dalla flessibilità del cloud, generando straordinari benefici per le reti di distribuzioni idrica.

SALA Industry Best Practice - Pad. 18 FAST

17/10/2018

10:00 - 13:00

Standard generali di fognatura e di acquedotto: Seminari IWS

Ore 10.00 - 10.20
Standard Generali di Fognatura: Macro Indicatore M4 - Adeguatezza del sistema fognario 
Servizio di monitoraggio quali-quantitativo delle portate della rete fognaria del Comune di Gaeta (LT) finalizzato alla ricerca delle acque parassite ed alla modellazione numerica (relatore: Ing. Ennio Cima - Acqualatina SpA)

Ore 10.25 - 10.45
Standard Generali di Fognatura: Macro-indicatore M4 – Adeguatezza del sistema fognario
Il monitoraggio delle fognature della città di Milano finalizzato alla ricerca delle portate anomale e alla calibrazione del modello numerico (Ing. Andrea Aliscioni; Geom. Maurizio Bellante - Metropolitana Milanese )

Ore 10.50 - 11.20
Standard Generali di Fognatura: Macro-indicatore M4 – Adeguatezza del sistema fognario
Il piano delle acque della città di Mantova (dott.ssa Emanuela Pedroni - TEA Acque)

PAUSA CAFFE’ (20 minuti)

Ore 11.45 - 12.20
Standard generali di acquedotto - I macro-indicatori M1-M2
Il servizio per la modellazione idraulica degli acquedotti gestiti da Amiacque. La distrettualizzazione della rete: analisi e ricerca delle perdite idriche. (Ing. Davide Chiuch, ing. Massimo Chignola, Ing. Andrea Lobba - Gruppo CAP)

Ore 12.25 - 13.00
Standard generali di acquedotto - I macro-indicatori M1-M2 e M3 
La totale distrettualizzazione della rete idrica di Padova e Piove di Sacco (Ing. Andrea Rubin - AcegasApsAmga)

 

Il convegno ha ottenuto il riconoscimento di 3 Crediti Formativi Professionali da parte del Consiglio Nazionale degli Ingegneri.

VAI ALLA REGISTRAZIONE »

SALA IWS - Gallery 21/22 IWS

17/10/2018

11:15 - 12:15

Trasformazione dell'obbligo normativo in opportunità: Montagna 2000, un'applicazione innovativa per il Ciclo Idrico Integrato e la Smart City con utilizzo di tecnologia UAV, Radio, LPWAN, IOT

Omnicon è una società che opera dal 2001 sviluppando progetti e distribuendo prodotti e soluzioni per reti distribuite, in particolare in ambito water. Nel 2017 è iniziata una collaborazione con la società Montagna 2000 S.p.A. che opera nella gestione del servizio idrico integrato in ambito tipicamente appenninico caratterizzato da una vastità territoriale importante associata ad una bassa densità abitativa e la presenza di tutte le fasi del SII .
Dagli sviluppi e dai successi delle prime attività, nasce l’idea di sviluppare un innovativo progetto di gestione per rispondere in maniera efficace alle nuove norme, utilizzando tecnologie e metodologie normalmente riservate a reti di maggiori dimensioni, declinandole e innovandole consentendo di trasformare un obbligo, spesso considerato un costo, in un investimento atto a rendere la rete più efficace, efficiente e quindi più in linea con le aspettative degli utenti e dei Comuni soci .
Possiamo definire il progetto come l’integrazione e la contestualizzazione del ciclo idrico nel contesto Smart City. Il carattere di forte innovazione del progetto è rappresentato non solo dall’applicazione di tecnologie e soluzioni normalmente ad appannaggio delle grandi reti, ma soprattutto dalla integrazione con elementi esistenti e tipici di realtà medio piccole, il monitoraggio del territorio, le esigenze di efficientamento propri della Smart City e quindi rappresenta un primo passo per dotare il territorio di sistemi infrastrutturali IT anche al servizio di molteplici esigenze sociali, economiche e tecnologiche.

SALA Tecnologie innovative e casi studio - Pad. 18 OMNICON

17/10/2018

12:00 - 13:00

Smart Water Grid e supporto alle decisioni

Gli interventi saranno orientati a far comprendere al pubblico l’importanza del monitoraggio in real time delle reti di acquedotto e fognatura per rispondere alle richieste dell’autority e sostenere un reale processo di efficientamento degli asset

SALA Industry Best Practice - Pad. 18 ISOIL

17/10/2018

12:45 - 13:45

Controllo qualità nelle acque potabili: Swan presenta il nuovo analizzatore palmare per l’analisi dei principali parametri chimici

Con l’introduzione dei nuovi  Chematest 30 e Chematest 42 Swan amplia la gamma dedicata al controllo qualità nelle acque migliorando ulteriormente i precedenti modelli.

Durante l’incontro verranno presentate le principali caratteristiche tecniche dei nuovi analizzatori portatili Chematest in grado di determinare i parametri chiave delle acque potabili come la concentrazione del disinfettante (cloro residuo, combinato, totale, biossido e ozono), ferro e alluminio (disciolti). Oltre a questi parametri essenziali viene introdotta la possibilità di determinare anche la torbidità e montare delle sonde opzionali per la misura di pH, redox e conducibilità.

I nuovi palmari Swan sono impermeabili (IP67), dotati di una batteria ricaricabile al litio e di un ampia memoria interna per registrare i principali dati (valore misurato, ID operatore, ID luogo). La comunicazione avviene attraverso  Bluetooth 4.0 (low energy)  integrato.

 Per garantire l’affidabilità della misura in ogni circostanza anche nei nuovi modelli Chematest sarà possibile utilizzare kit di verifica certificati. 

SALA Tecnologie innovative e casi studio - Pad. 18 SWAN

17/10/2018

13:00 - 14:00

Nuove strategie produttive nel settore del trattamento acque

Il segmento dei prodotti chimici per il trattamento delle acque ha la necessità di evolversi in coerenza con la crescente attenzione agli impatti “sociali” di tali produzioni. Per questo motivo anche le produzioni di chimica di base destinate a tali applicazioni devono abbracciare i principi della responsabilità, sostenibilita’ e innovatività. Società Chimica Bussi SpA ha incentrato la propri strategia di sviluppo industriale su questo segmento e i nuovi impianti di PAC e Clorito di Sodio attualmente in costruzione sono stati progettati proprio ispirandosi a tali principi e con l’obiettivo di dimostrare che le produzioni di chimica di base possono essere operate in maniera ambientalmente sostenibile e con output in grado di incidere positivamente sull’ambiente. Nel corso della presentazione sarà esplicitata la strategia di Società Chimica Bussi e saranno presentate le principali tecnologie che caratterizzano le due produzioni citate.

SALA Industry Best Practice - Pad. 18 CAFFARO BRESCIA

VEDI DETTAGLIO

17/10/2018

14:00 - 15:00

Sistemi di acquisizione dati e telecontrollo affidabili, sostenibili ed efficienti. Il telecontrollo 4.0 di Alto Trevigiano Servizi

Con oltre 30 anni di presenza sul mercato dell’automazione SENECA vanta collaborazioni con primarie realtà industriali in tutto il mondo, fornendo tecnologie avanzate per la gestione dei dati e delle informazioni: l’acquisizione dati distribuita ed elettronicamente protetta, la trasmissione dati con diversi sistemi di comunicazione, la teleassistenza, la telemisura e il telecontrollo basati su RTU e gateway con comunicazione sicura VPN (Virtual Private Network) fino ad arrivare all’IoT e al Cloud computing. In Italia, il monitoraggio dei dati per il trasporto e la distribuzione delle reti idriche e fognarie è in buona parte da sviluppare, perfezionare e uniformare. In questo scenario l’intento di SENECA è di assicurare la conoscenza in tempo reale dei dati disponibili e di conseguenza offrire nuove informazioni e concrete opportunità economiche. Verranno illustrate partecipanti al workshop alcune case history di successo per evidenziare l’efficacia e le potenzialità delle soluzioni SENECA. In particolare ci sarà la testimonianza diretta della società di gestione Alto Trevigiano Servizi che ha affidato il rinnovamento tecnologico del proprio sistema di telecontrollo e monitoraggio energetico alla tecnologia SENECA.

SALA Innovazione - Pad. 18 SENECA

VEDI DETTAGLIO

17/10/2018

14:00 - 15:25

Standard generali di depurazione e fognatura: Seminari IWS

Ore 14.00 - 14.40
Standard generali di fognatura - Macro-indicatore M4 - Adeguatezza al sistema fognario
Monitoraggio attivo degli sfioratori di linea e delle vasche volano nella provincia di Milano (Ing. Marco Muzzati - Gruppo CAP)

 

Ore 14.45 - 15.25 
Standard generali di depurazione - I macro-indicatori M5-M6

WRRFs: Water Resource Recovery Facilities, una via verso la sostenibilità. HERA presenta i risultati dello studio ZEP. (Ing. Emilio Caporossi - HERA SpA)

 

Il convegno ha ottenuto il riconoscimento di 3 Crediti Formativi Professionali da parte del Consiglio Nazionale degli Ingegneri.

VAI ALLA REGISTRAZIONE »

SALA IWS - Gallery 21/22 IWS

17/10/2018

14:00 - 17:00

Diamo Valore all’Acqua: il mercato, l’innovazione e gli scenari per un futuro dell’acqua

L’Innovazione è il leit-motiv dei percorsi informativi ed espostivi di Accadueo 2018 per puntare l’attenzione sui nuovi sistemi e su nuove tecnologie, fondamentali per raggiungere un adeguato livello di qualità di gestione e di efficienza – anche energetica -  delle reti idriche e dei sistemi di gestione delle acque industriali.

Il seminario darà l’occasione di presentare il primo Rapporto ACCADUEO – CRESME su Innovazione e mercato, un rapporto che analizza l’intero ciclo dell’acqua (adduzione, distribuzione, fognatura e depurazione), le problematiche e le potenzialità del settore, gli aspetti quantitativi e qualitativi , fotografa la situazione attuale, mette a fuoco le buone pratiche e le innovazioni tecnologiche che caratterizzeranno il futuro di un settore destinato a crescere di importanza e di responsabilità sociale. Oltre alla presentazione del rapporto sarà dato spazio ai casi virtuosi presentati nel rapporto.

Il convegno ha ottenuto il riconoscimento di 3 Crediti Formativi Professionali da parte del Consiglio Nazionale degli Ingegneri.

SALA H2O International - Pad. 18 ACCADUEO | CRESME | ENERGIA MEDIA

VEDI DETTAGLIO

17/10/2018

14:00 - 17:00

Razionalizzare la trasformazione digitale attraverso decisioni e soluzioni innovative basate sui dati

Guidato dallo Smart Water Networks Forum (SWAN), l’hub leader nel settore smart water, in collaborazione con l’IWA e la Fiera H2O, questo workshop discuterà di come l’adozione di nuove strategie e tecnologie digitali siano passi fondamentali nel processo di miglioramento della qualità del servizio, al fine di soddisfare i requisiti normativi e di sostenibilità delle reti idriche e fognarie. Questo workshop riunirà i principali leader per discutere le strategie basate sui dati, le soluzioni innovative e i casi studio pertinenti, incentrati sull’accelerazione dell’adozione di sistemi idrici e fognari intelligenti a livello regionale e globale. 

SALA Digital - Pad. 18 SWAN

VEDI DETTAGLIO

17/10/2018

14:00 - 17:00

Gestione e manutenzione delle reti acquedottistiche: esempi di collaborazione fra Università e Enti Gestori

Questo convegno organizzato dal Centro Studi Sistemi Idrici (CSSI) in collaborazione con l’Ordine degli Ingegneri di Bologna sarà rivolto ai tecnici interessati alla gestione, progettazione e manutenzione delle reti acquedottistiche. Ad esso sono associati 2 CFP ed avrà titolo “Gestione e manutenzione delle reti acquedottistiche: esempi di collaborazione fra Università ed Enti Gestori”. Le tematiche trattate varieranno dalle tecniche di contenimento delle perdite mediante gestione delle pressioni, alle tecniche per la modellizzazione e l’ottimizzazione della gestione delle reti idriche, dal posizionamento ottimale delle PRV e delle PAT, alla verifica dello stato delle condotte mediante analisi dei transitori, dalla distrettualizzazione e gestione differenziata delle reti acquedottistiche all’efficientamento idraulico ed energetico.

La partecipazione al convegno darà diritto a 2 crediti formativi (CFP)

SALA Manutenzione e gestione reti - Pad. 18 CSSI - Centro Studi Sistemi Idrici | ORDINE DEGLI INGEGNERI DI BOLOGNA | UNIVERSITÀ FERRARA

VEDI DETTAGLIO

17/10/2018

14:00 - 17:00

Il ruolo del chimico per la tutela della salute nel settore idrico

Il 2018 sarà un anno da ricordare per tutti Chimici e Fisici italiani. Fra la fine del 2017 e l’inizio di quest’anno, infatti, il Parlamento ha approvato la Legge Lorenzin che ha sancito il cambio di denominazione del Consiglio Nazionale dei Chimici – a 90 anni dalla sua istituzione - in Federazione Nazionale degli Ordini dei Chimici e dei Fisici. Una svolta importante per la professione che , passando sotto la sanità, ci vedrà ancora più impegnati ad affrontare temi importanti quali il campionamento ed analisi dei reflui liquidi ma anche operare per contribuire a sviluppare le migliore tecnologie per l'ambiente e per i cittadini.

SALA Industry Best Practice - Pad. 18 ORDINE DEI CHIMICI

Scarica allegato VEDI DETTAGLIO

17/10/2018

14:00 - 17:30

Learning module Water 1

In parallelo alla conferenza WaterIDEAS, sono stati organizzati otto moduli formativi per fornire approfondimenti tecnici su argomenti specifici di grande interesse per le utility, al fine di rispondere alle attuali sfide normative, tecniche e ambientali. Ogni modulo ha una durata di 1 ora e mezza e fornisce crediti formativi per gli ingegneri.

  • Learning Module 1: Tecnologie emergenti e strategie per il trattamento delle acque reflue e dei fanghi: verso la gestione sostenibile del servizio e l’economia circolare - Christian Kabbe & Andrea Piazzoli (Isle Utilities)

La partecipazione a tutte le sessioni è gratuita ma la disponibilità dei posti è limitata. Le iscrizioni saranno accettate fino ad esaurimento posti. Le modalità di partecipazione e il modulo di iscrizione saranno disponibili all'indirizzo: www.water-ideas.com

SALA H2O International LAB - Pad. 18 ACCADUEO | IWA | WATERIDEAS

17/10/2018

14:00 - 17:30

Corso di Formazione: Effetto delle nuove tecnologie nell’individuazione e riduzione delle perdite idriche nelle reti

L’invecchiamento delle reti ha ulteriormente accentuato il problema delle perdite nelle reti idriche potabili. La competenza degli operatori abbinata alle nuove tecnologie permettono di raggiungere importanti miglioramenti in tempi ridotti nell’identificazione delle perdite idriche e la riduzione del volume di acqua no utilizzata dagli utenti.

Il convegno ha ottenuto il riconoscimento di 3 Crediti Formativi Professionali da parte del Consiglio Nazionale degli Ingegneri.

Scheda di iscrizione

SALA Fast Academy / Xylem - Gallery 21/22 FAST | SENSUS | XYLEM WATER SOLUTIONS ITALIA

VEDI DETTAGLIO

17/10/2018

14:30 - 16:30

Riduzione e gestione delle perdite idriche – esperienze a confronto

Il seminario propone come tematica di base il miglioramento delle performance nella gestione delle reti con particolare riguardo alla riduzione e controllo delle perdite idriche. Questa tematica ha assunto una importanza strategica per i soggetti gestori e, più in generale, per il settore dei servizi idrici al punto che anche l’ARERA, nella delibera 917/17 ha fissato tra i macro-indicatori principali proprio il livello di perdite idriche nelle reti gestite. L’obiettivo del seminario, nello specifico, è quello di favorire un confronto tra i soggetti gestori che, con il supporto della Idragest, affrontano tale problematica già da qualche anno. Il seminario si svilupperà in un’unica sessione nella quale saranno presentati approccio utilizzato, problematiche riscontrate e principali risultati ottenuti di una serie di casi studio. Chiuderà il seminario una tavola rotonda nella quale i soggetti gestori intervenuti potranno condividere e confrontare pareri, esperienze e strategie future per la riduzione ed il contenimento delle perdite idriche.

SALA Tecnologie innovative e casi studio - Pad. 18 IDRAGEST

VEDI DETTAGLIO

17/10/2018

14:30 - 17:30

Acqua e acciaio inox: un connubio vincente per il futuro

In occasione di ACCADUEO (Mostra Internazionale dell’Acqua) Centro Inox (Associazione Italiana per la promozione dell’acciaio inossidabile) presenta agli operatori del settore le caratteristiche salienti degli acciai inossidabili affrontando durante la fase espositiva i seguenti temi: tipologie dei prodotti siderurgici, caratteristiche di durabilità, resistenza alla corrosione, proprietà meccaniche, normativa a livello nazionale ed europeo, risultati di un recentissimo studio relativo alle perdite di carico del materiale, esempi applicativi quali: tecniche di posa per tubazioni, stazioni di pompaggio, stoccaggio ed infine il confronto con altri materiali in termini di costi iniziali e nel ciclo di vita.

SALA CH4 - Pad. 18 CENTRO INOX

VEDI DETTAGLIO

17/10/2018

15:30 - 16:30

Un mondo a misura d’acqua

Molteplici sono le sfide tattiche e strategiche che le aziende attive nel mondo dell’acqua devono affrontare. Quando si guarda alla gestione e ottimizzazione delle infrastrutture tre sono i driver principali: la qualità, la sostenibilità e il controllo dei costi.
Analizzeremo come le soluzioni ABB per acque bianche e reflue possono semplificare, con la loro facilità di integrazione e configurazione, le sfide quotidiane sempre più complesse.
Per affrontare la complessità servono soluzioni smart, a cominciare da misure, monitoraggio e controllo avanzati e più accurati.

Relatore: Luca Grimoldi, Water Business Development Specialist, Measurement & Analytics, ABB

SALA Innovazione - Pad. 18 ABB

17/10/2018

16:30 - 17:30

L’intelligenza della rete - Soluzioni di controllo digitali ABB AbilityTM per le reti di distribuzione e trattamento dell’acqua

Le reti di distribuzione dell’acqua, siano esse nelle megalopoli dei paesi emergenti o in una città europea di piccole e medie dimensioni, hanno egualmente bisogno di essere controllate e monitorate in tempo reale per prevenire danni irreparabili o localizzare e ridurre le perdite, enormi sia in termini di volume che economici, di acqua non fatturata.

A soluzioni di automazione avanzata, ma non per questo particolarmente invasive, si aggiungono i benefici dell’analisi dei dati raccolti in tempo reale e rielaborati in modo da fornire informazioni chiare ed immediate pensate ad hoc per il tipo di utente e tipo di installazione grazie alla scalabilità e flessibilità di ABB AbilityTM Symphony® Plus (S+ Operations). È la filosofia delle soluzioni verticali e digitali ABB AbilityTM, che costituiscono l’intelligenza dell’intera rete di distribuzione, sia essa decine di migliaia di km, come nel caso di Ho Chi Minh City, o di una piccola città di provincia.

Relatore: Doriano Pesenti, R&D Program Manager, ABB Power Generation & Water

SALA Innovazione - Pad. 18 ABB

17/10/2018

16:30 - 17:30

Utilizzo di InfoWorks per reti di teleriscaldamento

Il software di simulazione InfoWorks, noto per le simulazioni di rete fognarie, idriche e gas, consente ora anche il calcolo di reti di teleriscaldamento. Il software calcola regime idraulico e termico, e consente di inserire nel modello centrali termiche, vasi di espansione, condotte coibentate, valvole, sollevamenti, riduttori di pressione e utenze con i consumi espressi in potenza assorbita. Le simulazioni restituiscono risultati idraulici e termici sia sulla linea di andata che di ritorno.

SALA Tecnologie innovative e casi studio - Pad. 18 HR WALLINGFORD

VEDI DETTAGLIO

Con il patrocinio di