Sviluppo industriale e salvaguardia ambientale: ripartono gli investimenti, a partire dal SUD con la riorganizzazione degli Enti di Governo


OTTOBRE 2016


XIII MOSTRA INTERNAZIONALE | Bologna F PAD 29 OPPURE – GIORNO 3 - 21 ottobre 2016


Il Sud Italia sconta un ritardo nell’attivazione del SII che ha introdotto ulteriori elementi di rallentamento nella ripresa industriale del Mezzogiorno soprattutto in un momento storico di forte spinta versoi investimenti nel campo delle infrastrutture. La notevole mole di investimenti da realizzare nei servizi a rete, in particolare nel settore idrico e ambiente, impongono una sistematica riflessione sulle strategie per un uso efficace ed efficiente delle risorse, con l’obiettivo di trasformare le fonti disponibili in un volano di sviluppo industriale ed economico.


Nello specifico, sono disponibili le risorse per investire nel settore, a partire dai fondi CIPE e dalle regioni del SUD, che qui si confrontano, insieme ad autorevoli interlocutori nazionali, su strumenti e modalità più idonee per attuare il consistente piano di adeguamento e sviluppo dei sistemi idrici locali. Con l’evolversi delle forme societarie e l’incremento della complessità dei mercati finanziari, diventa importante non solo reperire le risorse e garantirne la copertura con i flussi gestionali, ma anche assicurare costi congrui al sistema e continuità. Questo convegno ha l’obiettivo di mettere a confronto in modo produttivo le esigenze finanziarie del settore regolato e le richieste di investimenti stabili del settore finanziario.

A partire dal SUD, e a conclusione del “viaggio” che H2O ha compiuto nel corso del 2015 e 2016 toccando le diverse tappe del Road Show.


ALTRE NEWS

AGO 2021

Commissario depurazione, gare per 10 mln € in Sicilia

LEGGI DI PIÙ

AGO 2021

Depurazione, tagli alla multa semestrale per l’Italia

LEGGI DI PIÙ

NEWS H2O




DOCUMENTI

SCARICA LA BROCHURE DEL CONVEGNO