Guida alle Novità e H2O Award


Clicca qui per consultare la Guida alle Novità 2021.

 

Grande riscontro sul tema innovazione con 36 casi di studio
Anteprima Innovazione e Novità da parte degli espositori

 

 

Guida alle novità e innovazioni


H2O ha offerto espositori molteplici opportunità per valorizzare la loro innovazione tecnologica e per diffondere le loro novità alla platea degli operatori del settore, alla comunità scientifica e istituzionale.
Grazie alla loro adesione ad H20, le aziende espositrici potranno inserire le loro novità e innovazioni all’interno della “Guida alle novità e innovazioni” che rappresenta il biglietto da visita della 15a Mostra internazionale delle tecnologie per il trattamento e la distribuzione dell’acqua potabile e il trattamento delle acque reflue di Bologna.


La guida è destinata ad illustrare NUOVI prodotti/servizi che saranno presentati in occasione di ACCADUEO 2021. I “NUOVI” prodotti si divideranno in:

  • INNOVAZIONI (di base e funzionale): nel caso di un’innovazione coperta da regolare brevetto o di un prodotto che migliora un prodotto che già esiste (che lo riprogetta aggiungendo nuove prestazioni, abbassa i costi, diminuisce i consumi energetici, ecc…)
  • NOVITA’: nel caso di prodotti di cui si arricchisce la gamma produttiva (ad esempio nuovo progetto, nuovo design, modifiche di aspetto, aggiunta di dimensioni, variazioni funzionali)

 

 

H2O Award


La “Guida alle novità e innovazioni” sarà affiancata, nei giorni di svolgimento della Fiera H20, dai riconoscimenti H20 Award, che costituiranno il risultato finale del percorso di selezione delle novità e innovazioni proposte dalle aziende espositrici e dei prodotti-progetti e servizi innovativi nei servizi idrici e gas sviluppati da aziende innovative, dal mondo scientifico e dalle utilities.

 


H20 Award è curato da una speciale Commissione Tecnico – Scientifica di esperti del settore composta da Marco Fantozzi (Referente IWA per le perdite idriche per l‘Europa e Responsabile per l’Italia di Isle Utilities), Marco Franchini (UNIFE e CSSI), Claudio Anzalone (HERA), Gianfredi Mazzolani (AQP Puglia), Roberto Zocchi (Associazione Idrotecnica Italiana), Fabio Marelli (Metropolitana Milanese), Nicola Bazzurro (Fondazione AMGA e Direzione Innovazione IREN), Emanuele Martinelli (Energia Media), Andrea Cirelli (Bologna Fiere Spa), Luigi Petta (ENEA) con il coordinamento di Luana Patricelli (Bologna Fiere), Giovanni Montresori (LABELAB), Marco Romagnoli (LABELAB), Andrea Piazzoli (Isle Italy)

 

Le valutazioni e le premiazioni verteranno sui seguenti temi e Aree da premiare:

  • H2O: APPLICAZIONI SOFTWARE E SERVIZI
  • H2O: CONDOTTE E POZZETTI
  • H2O: POMPE E MACCHINARI/ IMPIANTISTICA
  • H2O: STRUMENTAZIONE
  • CH4: PRODOTTI

 

 

Una prima analisi delle novità – innovazioni da parte delle aziende espositrici ha evidenziato le seguenti tendenze di mercato:

 

 

  • Le novità del settore applicazione software-servizi riguardano principalmente: innovazioni tecnologiche che semplificano le attività di sopralluogo e visualizza sullo smartphone dell’operatore le reti in realtà aumentata per condurre velocemente e in modo semplificato una valutazione degli interventi da fare; sistema di regolazione della pressione al punto critico basata su Intelligenza Artificiale permette risparmi sui costi infrastrutturali e sul consumo delle batterie; simulatori che permettono di individuare la giusta tecnologia da utilizzare per ogni meter prima dell’approvvigionamento con ottimizzazione degli investimenti e garanzia di raccolta dei dati; software con l’implementazione di un sistema di navigazione che guida l’operatore in auto al rilevamento del 100% dei meter di un giro di telelettura in Drive-By; motore di intelligenza artificiale per il riconoscimento dei misuratori idrici consentendo di individuare automaticamente le informazioni di interesse presenti nella foto quali ad esempio lettura, marca e modello; software di pianificazione degli investimenti per l'identificazione ottimale delle condotte da sostituire per la predisposizione e valutazione tecnico economica dei piani di rinnovo; software per la gestione delle manutenzioni degli impianti del settore energetico, che mediante il visore integrato è possibile visualizzare la documentazione in tempo reale e fornire immediate istruzioni ai tecnici manutentori lasciandogli le mani libere per un’esecuzione rapida e priva di errori; piattaforma digitale per la gestione e assistenza interattiva del proprio intero parco valvole automatiche, eliminando il rischio di dispersioni, lacune nella storicizzazione e archiviazioni disomogenee; sigilli inox.

 

 

  • il settore H2O: condotte-pozzetti amplia la gamma di prodotti, quali: sfiati per fognatura da installare sopra la condotta direttamente sul terreno, senza necessità di camere o pozzetti, con notevole risparmio di costi; materiali per la realizzazione interna degli sfiati; fasciatura elastica, multistrato, polimerica, applicabile tramite tensione indotta che permette interventi rapidi sia di installazione, che di ispezione; valvole di sfioro provviste di uscite flangiate per garantire lo sfioro rapido di grandi quantità di fluido rendendone possibile nel contempo il convogliamento; giunti che per mettono una maggiore tolleranza, dimensioni compatte con riduzione dell'ingombro, peso ridotto; griglie elettroforgiate; sigilli pesanti con 2 angoli di sollevamento.

 

 

  • le novità del settore H2O: pompe, macchinari e impiantistica sono rivolte all’efficientamento delle reti acquedotto; innovazioni nei materiali utilizzati per la realizzazione di pavimentazioni drenanti che permettono di ridurre l'inquinamento accelerando l'ossidazione dei composti inquinanti, e nella struttura che permettono lo stoccaggio delle acque piovane in grandi volumi; sistemi di monitoraggio permamenti dei colpi di ariete, della pressione e della portata in modo da intervenire tempestivamente per salvaguardare la rete da possibili rotture e perdite; valvole a sfera dotate di un limitatore di portata che permette di erogare il quantitativo minimo di acqua richiesto, costante nel tempo e indipendente dal variare della pressione dell’acquedotto; valvola a sfera in ottone che garantisce un risciacquo completo, veloce ed automatico di tutte le parti interne delle stessa, zone normalmente a rischio stagnazione nelle versioni standard, in modo da evitare la formazione del batterio della legionella.

 

 

  • Il settore H2O: strumentazione si orienta verso software di gestione del sensore e data logger che nonostante le grandi quantità di dati che gestisce è in grado di salvaguardare il consumo energetico. Inoltre gli algoritmi e l'uso dell’intelligenza artificiale all'interno della piattaforma di analisi dei dati consentono di classificare la rete in base ad un indicatore molto importante. Dispositivi per il monitoraggio delle condotte fognarie dove l'accesso alla rete è difficile e le visite notturne sono inefficaci. Contatori ad ultrasuoni che consente di leggere e monitorare i dati di consumo ed eventuali allarmi tramite la rete di qualsiasi operatore telefonico. Innovazioni tecnologiche che permettono il monitoraggio delle reti di potabile; la lettura grandi utenze; rilevamento perdite; rilevamento dell'inquinamento; monitoraggio delle reti di raccolta acque piovane; rilevamento degli sversamenti; monitoraggio della qualità delle acque. Analizzatore che automatizza la metodica analitica per la determinazione dei coliformi in acque potabili, superficiali, reflue e di balneazione. Innovazioni tecnologiche di analizzatori per il monitoraggio di acque ultrapure.

 

 

  • Il settore CH4: prodotti riguardano principalmente l’utilizzo di materiali innovativi per la realizzazione dei prodotti che portano ad una riduzione del peso, dei tempi di installazione e allungamento del tempo di vita. Nuove tipologie di collegamento per le tubazioni in pressione con sistemi antisfilamento. Innovazione nel monitoraggio e controllo remoto attraverso un sistema interconnesso, dinamico e dotato di un motore intelligente con cui regolare da remoto sulla base di quanto effettivamente misurato. Sistemi per conoscere e misurare l’impatto dei prodotti sull’ambiente attraverso l’analisi del ciclo di vita: uno strumento scientifico basato sulla raccolta e l’analisi dei dati verificato e certificato da ente terzo con una dichiarazione ambientale di prodotto.

 

  • Il settore CH4: servizi si orienta verso rinnovamento di tubazioni con rapporti qualità e costi a costi contenuti.